Il Gioco

Come te la caverai nei panni di Giudice degli Inferi? Impara il Tocco di Minosse e mettiti alla prova!

Game Feature
Personaggi generati dinamicamente, per un'avventura sempre diversa e unica!
Game Feature
Usa esclusivi bonus e power-up per completare le mission e battere ogni record.
Game Feature
Un'originale e spettacolare colonna sonora rock ti accompagnerà durante il gioco!
Game Feature
4 fantastici livelli da sbloccare: The Grid, Lava Land, Palude Diabolica, Ghiacci Eterni.
Game Feature
Divertiti a scovare i 14 peccatori storici segreti: ne vedrai delle belle!
Game Feature
Sfida i tuoi amici al miglior punteggio con le Leaderbord integrate.
  • Get it on Google Play

Personaggi

I Dannati

Sloth

Sloth

Recognize him from the closed eyes and the ZZZs above his head.

Swipe left!
Wrath

Wrath

Pay attention to his eyes of fire and aggressive pose!

Swipe right!
Gluttony

Gluttony

If you notice a chap who is constantly eating, you've found him!

Swipe up!
Greed

Greed

Distinguishing marks: tall, scrawny, with pockets full of money.

Swipe down!
Lust

Lust

Naked, covered only by a fig leaf: it's easy to identify it!

Tap with two fingers!
Envy

Envy

Green with envy,
as the saying goes.

Shake your phone!
Pride

Pride

Covered in gold, from head to toe: his glow will help you find him.

Do nothing!

Screenshots

Minos Touch - Screenshot 1
Minos Touch - Screenshot 2
Minos Touch - Screenshot 3
Minos Touch - Screenshot 4
Minos Touch - Screenshot 5
Minos Touch - Screenshot 6
Minos Touch - Screenshot 7
Minos Touch - Screenshot 8
Minos Touch - Screenshot 9
Minos Touch - Screenshot 10
Minos Touch - Screenshot 11
Minos Touch - Screenshot 12

Making of

C'è una regola di cui si sente spesso parlare nel mondo del game development secondo cui, per avere una stima verosimile del tempo necessario per completare lo sviluppo di un gioco, occorre moltiplicare per tre il tempo inizialmente allocato per lo specifico progetto.

Quando ho iniziato a lavorare a Minos Touch, nel gennaio del 2016, avevo messo in conto tempi di sviluppo abbastanza contenuti. Sette, otto mesi al massimo sarebbero stati sufficienti per completare il gioco e magari fare anche un minimo di promozione.

Ero consapevole dei tempi che la realizzazione di un videogioco richiede e non era una stima improvvisata. Avevo già sviluppato alcuni giochi in passato e sapevo bene che lungo il percorso ci sarebbero stati ostacoli e imprevisti di vario tipo, in grado di incidere sui tempi che mi ero dato.

Difficilmente però avrei potuto prevedere che la produzione di Minos Touch si sarebbe conclusa esattamente due anni e mezzo dopo l'inizio dei lavori, come previsto dalla 'regola'!

Ad allungare i tempi di sviluppo ha certamente contribuito la decisione di occuparmi di quasi tutti gli aspetti coinvolti nella realizzazione del gioco. Fatta eccezione per le musiche e gli effetti sonori, mi sono preso carico di sviluppare tutti gli elementi alla base di Minos Touch, dalla grafica alla programmazione, fino alle stesse attività di promozione, compatibilmente con le esigenze che il mio lavoro ordinario a tempo pieno richiedeva.

La scelta di curare in prima persona ogni singolo dettaglio è per me una condizione essenziale per cercare di realizzare, in autonomia e senza condizionamenti esterni, giochi che piacciano a me e (spero) a chi vorrà provarli.

Se sui tempi effettivi di realizzazione mi sono dovuto ricredere più volte in corso d'opera, l'aspetto che invece è stato sempre ben chiaro fin dall'inizio, e su cui non ho mai avuto nessun dubbio, era il tipo di videogioco che volevo realizzare.

I requisiti che mi ero auto-imposto erano pochi, ma tutti molto importanti. Volevo creare un gioco per dispositivi android/ios che fosse di semplice comprensione, che offrisse un buon livello di coinvolgimento e facesse il possibile per favorire, ad ogni partita, un’esperienza di gioco quanto più varia e unica possibile.

Partendo da questi punti fermi, e facendone il mio faro guida durante il processo di sviluppo, mi sono messo al lavoro.

Il primo passo è stato quello di definire regole e caratteristiche del gameplay, un aspetto di importanza fondamentale che avrebbe orientato il successivo processo di creazione.

Ho cercato di sfruttare quanto più possibile i controlli messi a disposizione dai dispositivi mobile (swipe, multi-touch, shake, ecc.), con l'obiettivo di offrire al giocatore il più elevato livello di interattività possibile.

Sono quindi passato alla programmazione vera e propria del gioco, partendo con la creazione di alcuni prototipi fino a giungere, con progressive correzioni e perfezionamenti, ad una versione giocabile e priva di bug.

Quasi contemporaneamente ho scritto la storia, ideato i personaggi e definito il loro ruolo all’interno del gioco.

Nella fase successiva mi sono occupato della realizzazione della grafica, che ho scelto di disegnare a mano in alternativa all’uso della più tradizionale pixel art.

I personaggi, gli sfondi e gli elementi dell'interfaccia grafica di Minos Touch sono stati sottoposti a diversi livelli di rifinitura, in un processo continuo volto a migliorare il risultato finale e a renderlo il più professionale possibile.

La creazione degli asset grafici di Minos Touch è stata una delle attività legate allo sviluppo del gioco che, in assoluto, hanno richiesto più tempo e lavoro.

Per far fede al mio proposito di rendere l'esperienza di gioco quanto più possibile varia, ho scelto di implementare un sistema per generare in modo procedurale i principali elementi grafici alla base del gioco.

Tutti i personaggi con cui il giocatore interagisce sono composti dinamicamente, attingendo da un set variegato di tratti somatici (capelli, sopracciglia, occhi, naso, bocca, forma del viso, ecc.), per dar vita ad un numero molto ampio di combinazioni possibili, sempre originali e diverse.

Per aggiungere un tocco di originalità in più, ho scelto di inserire anche una serie di personaggi speciali, da 'sbloccare' durante le varie fasi di gioco, quasi tutti realizzati utilizzando tecniche e stili particolari: dalla modellazione della creta alla composizione di collage, fino al disegno a mano libera.

Archiviati i capitoli grafica e programmazione, era arrivato il momento di pensare alla colonna sonora.

Volevo delle musiche che, oltre ad accompagnare il giocatore nelle diverse fasi di gioco, avessero quelle caratteristiche di originalità che mi ero ripromesso di infondere alla grafica e al gameplay.

Mi sono quindi rivolto a mio fratello Danilo, talentuoso musicista rock (qui potete trovare la sua pagina Facebook ufficiale e qui il suo canale YouTube) che ha prodotto per l'occasione quattro pezzi molto belli, in grado di adattarsi perfettamente alle ambientazioni proposte e di dare valore aggiunto all’intera esperienza di gioco.

Le ultime fasi di sviluppo mi hanno visto impegnato, oltre che nei vari interventi di rifinitura, nella gestione degli aspetti legati alla promozione del gioco: dalla realizzazione del sito web e del trailer, alle attività di marketing e promozione.

A lavori ormai praticamente conclusi, sono abbastanza soddisfatto del risultato finale. Attualmente il gioco è in fase di beta testing: non vedo l’ora di condividerlo con voi! Minos Touch sarà disponibile gratuitamente su Google Play Store a metà novembre e, a breve distanza di tempo, sarà pronta anche la versione per dispositivi iOS.

Per essere i primi a conoscere sviluppi e aggiornamenti di Minos Touch, proporre nuove idee o funzionalità da implementare (che saranno prese in seria considerazione), rimanere aggiornati sui nuovi giochi che saranno rilasciati e usufruire di promozioni esclusive, seguite la pagina ufficiale di Facebook, Twitter and YouTube dedicate al gioco.

Mi auguro che possiate divertirvi a giocare a Minos Touch, tanto quanto a me è piaciuto realizzarlo.

Buon divertimento!
Fabrizio

Scarica il gioco

  • Get it on Google Play

Segui gli aggiornamenti